Comunicato Stampa

ANDREA ZANZOTTO, A PALAZZO GIACOMELLI LA SUA SCRITTURA SU CERAMICA NELLA COLLEZIONE DI MARIO SUTOR PER COTTOVENETO ‘LA STAGIONE DELL’AZZURRO’

Comunicato Stampa

L’esposizione a ingresso libero aperta fino al 28 giugno promossa da Confindustria Veneto Est
ANDREA ZANZOTTO, A PALAZZO GIACOMELLI LA SUA SCRITTURA SU CERAMICA NELLA COLLEZIONE DI MARIO SUTOR PER COTTOVENETO ‘LA STAGIONE DELL’AZZURRO’
Inaugurazione della mostra venerdì 17maggio alle 17 a Palazzo Giacomelli di Treviso

(Padova-Treviso-Venezia-Rovigo – 13.05.2024) – La stagione dell’azzurro è l’incipit di una poesia-haiku di Andrea Zanzotto ‘pubblicata’ su una piastrella ceramica nei primi anni Ottanta e testimonianza di un progetto artistico tutto veneto che ha visto coinvolti lo stesso poeta e i fratelli imprenditori Mario e Armando Sutor, titolari della Cottoveneto di Carbonera, insieme ad artisti come Augusto Murer e Tono Zancanaro. In questa stagione Zanzotto realizzò sia piatti che piastrelle serigrafate con brevi testi e disegni, nello spirito di quegli haiku che poi pubblicherà prima negli Usa e poi in Italia.
Confindustria Veneto Est, in collaborazione con l’Associazione Amici di Comisso, presenta a Treviso la mostra, a distanza di quarant’anni, di quest’opera del grande poeta solighese presenti nella raccolta di Mario Sutor, che è anche curatore dell’esposizione, che riceve il patrocinio della Fondazione Andrea Zanzotto e del Comune di Treviso.
L’inaugurazione si terrà venerdì 17 maggio alle 17 a Palazzo Giacomelli a Treviso (piazza Garibaldi 13) con gli interventi di Denise Archiutti, Delegata alla cultura d’impresa di Confindustria Veneto Est, di un rappresentante del Comune di Treviso, del Presidente dell’Associazione Amici di Comisso Ennio Bianco e di Mario Sutor, curatore dell’esposizione.

In questa piccola e raffinata esposizione sarà possibile ammirare numerosi pezzi autografi in lingua italiana e in dialetto veneto, tra le quali alcune formelle con i suoi haiku, sei delle quali hanno formato un originale libro-oggetto dal titolo “Stagione dell’azzurro”. L’innovativa esperienza artistica fu dal poeta apprezzata e riconosciuta come liberatoria dalla routine quotidiana e una preziosa testimonianza di collaborazione tra impresa e cultura.

Per Zanzotto anche il richiamo alla figura del padre Giovanni, pittore e decoratore. Scriveva il poeta di “essere sempre stato tentato, sotterraneamente, da una certa pulsione artistica di tipo visivo, anche se mai esposta in termini ‘canonici’”. E ancora “Sulla ceramica non ancora cotta incidevo, allora, gruppi di versi attinti variamente e fantasiosamente dai miei libri; e con una sempre rinnovata sorpresa, affiorati di volta in volta alla memoria, li ritrovavo improvvisamente lì, intagliati, graffiati, sbalzati su un materiale corposo e plastico, ben dissimile da quello consueto costituito dalla carta. Potevo, così, sorprendere le mie stesse parole sostanziarsi di una particolare, inedita "autorità" data dallo spessore fisico, materico, dell’incisione: come se ogni piatto, ogni mattonella, costituisse lo spazio scenico di una piccola rappresentazione, da percepirsi con gli occhi e con il tatto e irriducibile alla mera lettura. E la scena di quei singoli "atti", di quei brevi passi di danza, restava quella di un paesaggio materiato di fiori, di erbe, di alberi stilizzati, di figure che si accordavano "ritmicamente" e spazialmente alle parole”.

La mostra rimarrà aperta al pubblico a ingresso libero fino al 28 giugno, con orario dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 18.00.

Gli incontri della Biblioteca d’Impresa Confindustria Veneto Est ricevono il sostegno di CentroMarca Banca.

LA STAMPA È INVITATA A PARTECIPARE

_______________
Per informazioni:

Comunicazione e Relazioni con la Stampa
Leonardo Canal – Tel. 0422 294253 – 335 1360291 – l.canal@confindustriavenest.it
Sandro Sanseverinati – Tel. 049 8227112 – 348 3403738 – s.sanseverinati@confindustriavenest.it


Allegati:

SERVIZIO DI RIFERIMENTO

Relazioni con la stampa, comunicazione e studi
stampa@confindustriavenest.it

Ricerca avanzata

©2024 Confindustria Veneto Est - c.f. 92293280282 - Via Masini, 2 Padova - mail info@confindustriavenest.it